Chiesa San Gregorio dei Muratori-Home-Chiesa San Gregorio dei Muratori

Chiesa San Gregorio dei Muratori-Home-Chiesa San Gregorio dei Muratori



incoro_(1)

SANCTA MARIA,
MATER MEA,
FIDUCIA MEA!

+

Ave, Regina caelorum,
Ave, Domina Angelorum:
Salve, radix, salve, porta
Ex qua mundo lux est orta.
Gaude, Virgo gloriosa,
Super omnes speciosa,
Vale, o valde decora,
Et pro nobis Christum exora.

+

Ave, regina dei cieli,
ave, signora degli angeli;
porta e radice di salvezza,
rechi nel mondo la luce.
Gioisci, vergine gloriosa,
bella fra tutte le donne;
salve, o tutta santa,
prega per noi Cristo Signore

Storia
 
La chiesa "San Gregorio dei Muratori" costituiva l'oratorio della chiesa omonima oggi scomparsa e fu fatta costruire nel 1527 dalla Confraternita dei Muratori e dedicata al loro santo patrono, Gregorio Magno; è sita nel rione Campo Marzio, in via Leccosa.
navata_2In origine essa era vicina al porto di Ripetta, oggi scomparso; attualmente è inglobata all'interno di un edificio di recente costruzione (1934), in fondo ad un vicolo.crocef Particolarità della chiesa è che la sua navata è più larga che lunga, e la facciata esterna, così come la vediamo oggi, corre parallela alla navata, cosicché le due porte d'entrata accedono sul lato destro della chiesa, invece che sul fondo. Molto caratteristica anche la piccola campana in ferro battuto, protetta da una grondaia, posta all'angolo in fondo alla via. La chiesa conserva, all'interno, un presbiterio decorato di ricchissimi stucchi ad altorilievo di gusto tardomanieristico ed il pavimento in cotto originale; inoltre vi possiamo ammirare un ciclo di affreschi raffiguranti la "Vita di S.Gregorio" e l'altare commissionato dal cardinale Antonio Cremona Valdina nel 1748. Oggi la chiesa è affidata alle cure del rettore don Patrizio Milano.

navata
 

patrick-snakes

CORAZZA DI S. PATRIZIO

Io sorgo oggi
Grazie a una forza possente, l’invocazione della Trinità,
Alla fede nell’Essere Uno e Trino,
Alla confessione dell’unità
Del Creatore del Creato.

Io sorgo oggi...

CONTINUA A LEGGERE...
 


medaglia-san-benedetto_t
 

Crux Sancti Patris Benedicti.
Non Draco Sit Mihi Dux;
Crux Sacra Sit Mihi Lux.
Vade Retro, Satana!
Numquam Suade Mihi Vana;
Sunt Mala Quae Libas.
Ipse Venena Bibas.

+

Croce del Santo Padre Benedetto.
Non sia il demonio il mio condottiero;

la Santa Croce
Bevi tu stesso i tuoi veleni.
sono mali le tue bevande.
Non mi attirare alle vanità;
Allontanati, satana!
sia la mia luce.


medagliasb